skip to Main Content

Trattamenti per adulti

Spesso le persone sperimentano qualche forma di stress emotivo, ad esempio ansia o tristezza persistente, che può motivare a cercare un aiuto. Parlare dei problemi, analizzare e riflettere insieme, porta ad una maggiore consapevolezza.

ansia e Attacchi di Panico

L’ansia è una emozione provata da tutte le persone durante la vita, spesso non distinguibile dalla paura e spesso identificata con lo stress, almeno come costruzione verbale. L’attacco di panico si verifica quando l’ansia e/o la paura sono talmente intense da provocare i sintomi quali palpitazioni, sudorazione, tremori, sensazione di dispnea e soffocamento, nausea, dolori al petto, paura di perdere il controllo o impazzire, paura di morire. Le  crisi di panico  possono insorgere in qualsiasi luogo e momento. I sintomi si sviluppano improvvisamente e raggiungono il picco massimo di intensità entro 10 minuti, per poi esaurirsi nell’arco di 20-30 minuti.

Uno dei primi obiettivi della Terapia Cognitivo Comportamentale è aiutare il paziente a capire che gli sgradevoli sintomi fisici che prova durante l’attacco di panico sono solo una conseguenza dell’ansia. Non sono, dunque, pericolosi: nulla di quello che teme accadrà veramente. Questa consapevolezza aiuta a interrompere il circolo vizioso dell’ansia ed evita un peggioramento delle sensazioni fisiche spiacevoli.

depressione mentale

Depressione è un termine che viene utilizzato per indicare la presenza di umore triste, vuoto o irritabile, accompagnato da modificazioni fisiche, fisiologiche e cognitive che incidono in modo significativo sulla capacità di funzionamento dell’individuo. La depressione è un disturbo diffuso tra la popolazione generale e quindi molto ben conosciuto. Sembra, infatti, che ne soffra dal 10% al 15% della popolazione, con una frequenza maggiore tra le donne.

Mediante un approccio anche educativo, il terapeuta fornisce al paziente una spiegazione razionale dei suoi sintomi e della malattia, favorendone una comprensione più chiara e promuovendo una conoscenza delle possibilità di trattamento per la cura della depressione.

fobia e fobia sociale

Una fobia è una paura marcata nei confronti di un elemento specifico sproporzionata, sempre presente e spesso irrazionale rispetto alle paure comuni. Si tratta di un processo che si instaura nella persona facendole provare stati di ansia e terrore spropositati nei confronti dello stimolo fobico (il particolare elemento che causa la paura), tanto da farle mettere in atto comportamenti di evitamento delle situazioni nelle quali è probabile trovarsi faccia a faccia con lo stimolo.

La Fobia Sociale è un disturbo d’ansia caratterizzato da ansia significativa indotta dall’esposizione a determinate situazioni interpersonali o di prestazione in pubblico, nelle quali l’individuo è esposto al possibile esame degli altri. La caratteristica principale è la paura di essere criticati dagli altri durante azioni o compiti di vario genere, soggetti alla valutazione di altre persone. Le persone con fobia sociale presentano così tanta ansia che evitano la maggior parte delle situazioni sociali o vi si espongono con grande sofferenza.

La terapia cognitivo comportamentale si è dimostrata efficace per la cura di entrambi i  disturbi.

disturbi psicologici

I disturbi psicologici che possono affliggere il benessere dell’individuo sono molteplici e differenti, sia per tipologia che per gravità sintomatologica. Dire se una persona è affetta o no da un disturbo psicologico non si basa su esami medici, il disturbo psicologico consiste in uno stato di disagio emotivo percepito soggettivamente accompagnato da difficoltà nelle attività della vita quotidiana, nel lavoro o a scuola, oppure nei rapporti interpersonali e familiari.

Non è necessario quindi soffrire di un disturbo psicologico in senso stretto per riscontrare difficoltà e disagi che potrebbero invece trovare soluzione o miglioramenti con l’aiuto psicoterapeutico. I bisogni di benessere dell’individuo possono essere molteplici e anche solo riguardare il desiderio di una maggior conoscenza e consapevolezza personale e umana, in questi casi c’è chi sceglie un percorso psicoterapeutico per dedicarsi uno spazio esplorativo e di riscoperta di sè.

schizofrenia mentale

La schizofrenia è caratterizzata dalla presenza di una forma dissociativa di alterazione del pensiero, con la rottura delle capacità funzionali di percezione della realtà ed elaborazione delle informazioni esterne. Tale situazione determina l’isolamento progressivo della persona e un disadattamento tale da rendere difficoltose le normali attività di vita quotidiana.

La schizofrenia è un disturbo psicotico, spesso di lunga durata, che può portare ad evidenti cambiamenti nella percezione della realtà da parte della persona che ne è affetta. I sintomi più comuni della schizofrenia comprendono i deliri e le allucinazioni, che non appartengono alle esperienze normali.

Malgrado le continue ricerche, non esiste ancora una cura per la schizofrenia. Tuttavia, è possibile trattare e ridurre in maniera sostanziale i sintomi e riconoscere i “fattori di rischio” o i “segnali di pericolo” di una recidiva che possono portare ad un nuovo episodio.

letture consigliate

I miei ultimi articoli

Parla con me
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, come posso esserti utile?
Powered by